Comunicazione linguistica e comunicazione visiva: evoluzione e nuovi percorsi

(da Il Suono Visibile – Semiografia del Sentire Soggettivo“, Capitolo II, p.4.1)

Quando si parla di comunicazione si tende a farlo in generale, senza distinguere i vari tipi di messaggio o i vari modi di fare comunicazione. È opportuno a questo proposito premettere che le nuove tecnologie hanno avuto un impatto sostanzialmente diverso sui metodi usati per veicolare messaggi; in particolare possiamo dire che la comunicazione linguistica non è stata per nulla modificata a causa dell’avvento di nuove tecnologie, invece quella visiva ne è stata sensibilmente influenzata.
La cultura occidentale è imperniata sul linguaggio come canale prioritario di comunicazione ma anche come metodo usato al fine di elaborare idee e di estrinsecare pensieri e progetti e a tal proposito il linguaggio stesso ha subito un’evoluzione enorme fin dall’invenzione della scrittura, divenendo via via più complesso ed articolato con il passare dei secoli. Si può dire che l’evoluzione linguistica abbia seguito l’evolversi ed il complicarsi della mente umana e a questo percorso si è adattata trovando nuove forme espressive che si rivelassero consone all’epoca in cui il linguaggio veniva usato. Lo stesso si può dire per la comunicazione effettuata tramite immagini; l’inizio è datato molti secoli addietro e risale alle prime pitture murarie ed alle sculture di epoca preistorica. Da allora la rappresentazione della realtà attraverso immagini fisse è rimasta forma di comunicazione stabile e duratura fino agli albori del Novecento. È infatti in questo periodo che la tecnologia ha iniziato a muovere i primi passi verso un inesorabile e rapidissimo progresso che ha portato ai giorni nostri all’enorme sviluppo di cinema e televisione, ma soprattutto ha permesso la nascita delle nuove tecniche digitali, che allo stato attuale sono rappresentative della vera comunicazione del futuro.
Se è vero che la televisione ed il cinema hanno portato a ciascun fruitore la possibilità di ricevere informazioni sul mondo in modo più completo e comunque sempre visibile, è anche vero che questi due mezzi presentano il limite di non essere interattivi nel senso che permettono una fruizione assolutamente ed unicamente passiva di quanto viene visto ed ascoltato. Le nuove tecnologie, siano esse multimedialità, realtà virtuale, ipertestualità, reti telematiche etc., permettono invece di essere attivi nella fruizione, dando quindi la possibilità di ricevere un messaggio tanto quanto emetterlo e non solo a livello locale, ma mondiale.
In particolare per quanto riguarda il mondo virtuale che produce immagini  digitali, la grande novità che lo caratterizza sta nel suo dare la possibilità a chi le osserva di entrarvi dentro, visualizzarle in tutte le loro sfaccettature tridimensionalmente e la rappresentazione digitale permette che esse vengano modificate e plasmate a proprio piacimento grazie a semplici programmi gestionali. Questo potrebbe in futuro portare ad una nuova forma di Iconologia (intendendo così l’immagine come forma di linguaggio, come nella definizione di Ernst Hans Gombrich di cui si è già trattato precedentemente), nella quale l’oggetto interattivo diventi modificabile a partire dai suoi processi generatori, che non sono visibili ad occhio nudo e che permettono una manipolazione totale che porterà alla comprensione dei fenomeni stessi che generano organismi, oggetti, eventi naturali.
Da questo punto di vista le potenzialità comunicative dell’immagine, filtrate attraverso le nuove tecnologie digitali, diventano enormi ed anche punto di partenza e nuova prospettiva per la comprensione della realtà a livelli molto più sottili di quanto possibile tramite tecnologie analogiche.
Dunque in questo modo viene ad essere intaccato il primato che fino ad oggi spettava al solo linguaggio scritto o parlato, ovvero quello di permettere la più accurata descrizione della realtà che ci circonda con tutte le sue sfaccettature sociali, logiche, emotive. Tutto questo risulta possibile grazie al fatto che l’immagine comincia ora a divenire fortemente descrittiva ed altrettanto profonda in quanto mezzo di comunicazione e comprensione e ciò porta senza ombra di dubbio ad una nuova concezione della stessa realtà così come la conosciamo, concepiamo e viviamo.
Quella che è stata fino ad ora la capacità del linguaggio di esprimere non solo concetti appartenenti alla realtà, ma anche costruzioni puramente intellettuali ed espressioni del mondo interiore emotivo dell’essere umano, viene così ad essere condivisa con il nuovo modo di creare immagini che acquisiscono la capacità di rappresentare oggetti direttamente connessi con il vissuto interiore. Si passa così dal semplice vedere al visualizzare, nel senso del rendere visibile ciò che non esiste nella realtà fisicamente osservabile.
Altro grande vantaggio che rende la comunicazione visiva più facilmente fruibile ed immediata rispetto a quella linguistica è la possibilità di equiparare livelli culturali, nel senso che certe forme di linguaggio (scientifico, tecnico, conoscitivo, politico, artistico etc.) non sono direttamente disponibili e di facile comprensione per chiunque, nonostante l’apporto della scuola alla formazione linguistica e culturale; al contrario la comunicazione visiva, con la possibilità che offre di rappresentazione dell’astratto oltre che del concreto, rende più semplice la visione immediata di concetti anche complessi, aldilà della concretezza e del tecnicismo del concetto espresso, portando al vissuto quotidiano anche ciò che quotidiano non è.

Simona

Annunci

Un pensiero su “Comunicazione linguistica e comunicazione visiva: evoluzione e nuovi percorsi

  1. Good writeup, I am normal visitor of ones blog, maintain up the excellent operate, and It’s going to be a regular visitor for a lengthy time. babdakeaekfc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...