Lieve

Lieve, verrai.

E sarai voglia mutata in bisogno.

Sarai mancanza, spavalda, che ride.

Sarete sete, tu e la tua bocca curiosa;

fino a farmi l’amore.

 

Lieve, sì lieve, verrò

col mio bisogno di esserti carne;

dentro un sorriso, divenuto presenza.

Sarete pasto, tu e le tue mani voraci;

fino ad essermi amore.

 

(a quattro mani, io e Il Conte Nudo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...