Sarai

Sarai una donna migliore di me, lo vedo già in ogni tuo capriccio, nella forza volitiva che emani a ogni passo che fai. Sarai migliore perché lotterò affinché tu lo sia, fino allo stremo delle forze, fino a perderci la vita stessa, se necessario. Sarai migliore di ogni altro al mondo perché ti costruirai, dentro, fortezze inaccessibili al dolore, su ripide montagne d’orgoglio e corpo dritto al vento e alle tempeste. Sarai consapevole di te, di ciò che sei e mai, mai metterai in dubbio ciò in cui credi e unghie e denti avrai pronti, sempre, affinché ciò che vali venga riconosciuto.

Sarai donna, tra donne, che non avrà paura dello scorrere di lacrime fatte di sogni infranti, anima, cuore; perché da qualche parte dovrai, sì, dovrai pur farlo uscire l’immenso mondo che già da ora ti si legge in faccia e che io vedo ingigantirsi ogni minuto, ogni secondo di quelli che mi regali dentro i tuoi occhi grandi e i tuoi sorrisi pieni di perché.

Sarai tutto e capirai cosa sia il nulla e non per questo, cadendo, ne verrai sbranata. Sarai l’acuminata roccia da scalare per chi, malcapitato o temerario, tenterà di arrivarti in cima; per chi l’immensa fortuna vorrai concedergli di averti.

Sarai, mentre ti guardo e cresci.

Io?
Io sarò lì, a carezzarti il viso in punta di dita come facevo quando la mano era grande per te troppo piccina, prima che tu mi lasci e corra verso la strada che avrai scelto per andare.

Io sarò lì, felice, sapendoti migliore.

Annunci

8 pensieri su “Sarai

  1. Meraviglia sarà appurare, un giorno, che quel “sarai” è un “sei” continuo. Dal giorno in cui il battito era dentro di te, è stato il richiamo del “sei, si, tu sei”. Dal primo cambio del pannolino alle cadute in bici, dalla scuola all’università …e quando poi sarà (se mai lo sarà) madre, la voce di una madre si proietta verso un futuro che comprende un presente immutabile. Si può diventare ex in tutto, ma quel “sei” percepito da una madre e da un figlio, è certezza e motore, è quel luogo a procedere che porta un senso ad ogni tremore in fondo allo stomaco.
    Semplicemente “è”
    Abbraccio da brigi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...